Occupazione Porto Fluviale

Occupazione Porto Fluviale

Short url: 

https://squ.at/r/3dab

Il 2 giugno 2003 è la volta dell’occupazione dell’ ex-caserma del Porto Fluviale a via Ostiense, 150 nuclei familiari di italiani, maghrebini, sudamericani. Occupazioni che hanno portato alla riappropriazione di un diritto basilare da parte di centinaia e centinaia di persone tra studenti, famiglie, precari, migranti. E poi ancora, la tendopoli che, per oltre un mese, ha presidiato per la seconda volta le case del Tintoretto ancora vuote dopo anni, divenute per il Movimento il simbolo della speculazione e della lotta contro le cartolarizzazioni. Proprio grazie a questa battaglia si è aperta di nuovo, a livello nazionale, la possibilità per gli Enti locali di acquistare il patrimonio degli Enti Pubblici a prezzo agevolato. Ancora una volta si richiede con picchetti e tendopoli sotto al Comune, l’acquisizione di nuovo patrimonio pubblico e di nuove case popolari da assegnare alle migliaia di richiedenti con requisiti, in attesa nelle liste comunali, e alle persone che, nell’emergenza, hanno occupato stabili vuoti e abbandonati della città. Ancora una volta l’obiettivo della lotta per la casa è ottenere, oltre l’attuazione del protocollo precedente, una nuova Delibera che sblocchi davvero la situazione di emergenza abitativa della metropoli romana. http://www.coordinamento.info/

Occupazione Porto Fluviale
via del Porto Fluviale
Italie

Squat: 

Presently squatted
There are no upcoming events.