[Gancio] [MORSI] Discussione aperta contro la scuola in guerra

dijous, 14 desembre

[Gancio] [MORSI] Discussione aperta contro la scuola in guerra

Short url: 

https://squ.at/r/9ugj

Secondo appuntamento del ciclo [MORSI! Scritti tra i denti] :

CASCO, DIVISA E MOSCHETTO, CITTADINO PERFETTO!

Discussione collettiva contro la scuola in guerra.

In un'epoca in cui le scuole paiono caserme, mentre caserme e basi militari
arruolano studenti-soldato in progetti di alternanza, insegnanti dissidenti
vengono trascinati via dalle classi mentre le Forze dell’Ordine - le stesse che
invadono i corridoi per reprimere col manganello la critica o i comportamenti
definiti "devianti" - sono invitate a formare su "cyberbullismo" e "violenza di
genere", il Politecnico di Torino approfondisce sinergie duali con Leonardo e la
NATO e l'Assessore Marrone lancia un progetto come "Patres" tramite cui la
Regione Piemonte manda gli artiglieri nelle scuole per insegnar l'Amor Patrio,
la Blackout House si apre per ospitare un confronto collettivo rispetto a ciò
che viene descritto come un crescente processo di militarizzazione delle
istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. 

Con la presenza dell'insegnante Antonio Mazzeo, autore de "La scuola italiana va
alla guerra" (Manifestolibri, in stampa) e Daniele Ratti (ateneo libertario di
Milano), il confronto vorrebbe muovere da uno sguardo di più lungo respiro sulla
scuola come fabbrica dell'obbedienza e culla per l'implementazione di
dispositivi di controllo. Quale "cultura" è stata promossa dallo Stato italiano
e quali le conseguenze in termini di dirigismo e gerarchia nel riordino
dell'organizzazione e della burocrazia scolastica, in particolare dopo le lotte
degli anni 60/70, via via più settorializzate? Quale rapporto, oggi, tra il
contesto generale di guerra, crescente esclusione ed impoverimento sociale e ciò
che accade dentro le scuole-aziende, tra produzione bellica, cultura militarista
e repressione? Quale il lascito del momento pandemico, grande rimosso, che ha
visto proprio nelle scuole ed università terreno fertile per la sperimentazione
di strumenti di governo come il lasciapassare sanitario e la didattica a
distanza? 

Se l'istituzione scolastica appare completamente integrata nel complesso
militare-industriale e la sua fine sembra oggi impensabile, disertare è
possibile?

GIOVEDI'14 DICEMBRE

H 18.30 APERITIVO + DISCUSSIONE

@ RADIO BLACKOUT - VIA CECCHI 21/A

-------

Cos'è [MORSI! Scritti tra i denti] ?

Per navigare in un presente spiazzante, la Blackout House lancia un ciclo di
incontri aperti a chiunque senta l'urgenza di ridare spazio alla discussione
collettiva su temi e questioni che toccano nel vivo le nostre vite.

Ogni incontro parte da un interrogativo e prende spunto da libri, scritti,
opuscoli che  forse riusciranno a mordere e pungere. Per azzannare idee fervide
- in dialogo, conflitto, contrappunto - e provare a digerirle collettivamente.

Per il calendario, consulta i social con gli eventi della Radio o dai
un'occhiata all'ingresso di Via Cecchi 21/a.

Per conoscerci e proporre un incontro, l'assemblea è sempre aperta ogni lunedì
alle 19, oppure scrivi a: redazione@radioblackout.org
[redazione@radioblackout.org], specificando nell'oggetto "MORSI".

Date & Time: 

dijous, 14 desembre, 2023 - 18:30

Il progetto di dare vita ad una radio libera ed indipendente nasce nell’estate del 1992 dall’insieme di varie realtà del movimento torinese: il collettivo universitario FalsoSpettacolo, il collettivo autonomo, alcune individualità anarchiche e qualche cane sciolto decidevano infatti di comprare l

categories: 

  • radio/tv